Carlo D’Amicis

Curriculum

CARLO D’AMICIS

Carlo D’Amicis (Taranto, 1964) è scrittore, sceneggiatore e autore/conduttore di programmi radiofonici e televisivi della Rai.

Ha pubblicato i romanzi Piccolo Venerdì (Transeuropa, 1996), Il Ferroviere e il Golden Gol (Transeuropa 1998, selezione Premio Strega), Ho Visto un Re (Limina 1999, Premio Coni per la letteratura sportiva), Amor Tavor (Pequod 2003), Escluso il Cane (Minimum Fax 2006, premio Kriterion e Premio Magna Capitana), La Guerra dei Cafoni (Minimum Fax 2008, selezione Premio Strega), La Battuta Perfetta (Minimum Fax, 2010, Premio Parole d’autore), Quando eravamo prede (Minimum Fax, 2014), Il Gioco (Mondadori 2018, finalista Premio Strega) e i racconti lunghi Maledetto nei Secoli dei Secoli l’Amore (Manni, 2009), Il Grande Cacciatore (Duepunti, 2011).  Nel 2010 è uscita l’edizione francese di Escluso il Cane (Sauf le chien, Gallimard-Joelle Losfeld) e nel 2014 è uscita l’edizione tedesca di Il Grande Cacciatore (Hundeleben, Dusseldorf University Press).

Per il cinema, sempre da La Guerra dei Cafoni, ha realizzato la sceneggiatura dell’omonimo film prodotto da Minimum Fax Media (2017), vincitore di numerosi premi e candidato al David di Donatello 2018 per la migliore sceneggiatura non originale. Ha inoltre scritto la sceneggiatura del cortometraggio Vendesi Salento, prodotto da Apulia Film come vincitore del bando Progetto Memoria.

Per il teatro ha scritto la pièce L’Analisi è Finita, messa in scena al Teatro Argot di Roma nel dicembre 2006 per la regia di Francesco Giuffrè. L’8 giugno 2014 ha debuttato a Pistoia uno spettacolo tratto da Maledetto nei secoli dei secoli l’amore, con Valentina Sperlì e la regia di Renata Palminiello, attualmente in programmazioe in diversi teatri italiani. Per la Rai ha scritto il radiodramma Custodi alla memoria, con Ninetto Davoli e Peppe Servillo, per la regia di Francesco Saponaro, trasmesso su Radio Tre il 9 novembre 2010. Dal suo romanzo La Guerra dei Cafoni è stato tratto un reading spettacolo di Sergio Rubini, portato in scena in diversi teatri e spazi pubblici italiani.

Dal 2001 è autore e conduttore del quotidiano di Radio 3 Fahrenheit e dal 2016 è autore del quotidiano di Rai 3 Quante Storie.

Per Radio3 è stato inoltre autore e conduttore dei seguenti programmi: A Piacer Vostro (1983), Libri Novità (1984), Pomeriggio Musicale (1984-1985), Un Certo Discorso (1986-87), Antologia (1988-1990), Fine Secolo (1993), Paesaggio con Figure (1994), Vedi alla Voce (1994-1997), Lampi (1997-1999), Prima Pagina (2000), Radio 3 Suite (2007), I luoghi della vita (2008), Tre Colori (2011), Wikiradio (2012-2014).

Ha inoltre condotto per due anni il Notturno Italiano (1991-1992). Per Radio2 ha realizzato il ciclo In-Tesi all’interno di Alle Otto della Sera (2000).

Per Rai 3 è stato autore per due anni (2014-2016) del programma Pane Quotidiano e per tre anni (2014-2017) dello Speciale Premio Strega.

Sempre per la Rai ha curato nel 2001 il catalogo delle riviste storiche della biblioteca centrale di Viale Mazzini.

Suoi racconti sono apparsi in riviste e antologie pubblicate da Baldini&Castoldi, Transeuropa, Zona, Fandango, Manni, Bompiani, Rizzoli.

Dal 2007 al 2013 è stato membro della giuria del premio letterario Costa degli Etruschi di Castiglioncello.

Dal 2000 al 2009 ha curato la collana 900storie per la casa editrice Zona.

Per la casa editrice Manni ha curato i volumi C’è un grande prato verde (2012) e C’è un grande prato verde, secondo tempo (2013).

Ha ideato e diretto il festival del racconto sportivo All’Incrocio Delle Righe, che si è tenuto a Guidonia (Roma) dal 27 al 30 maggio 2010.

Ha collaborato a diverse testate giornalistiche. Suoi articoli sono apparsi su L’Espresso, L’Unità, La Repubblica, La Gazzetta dello Sport, L’Avvenire, GQ, Viaggi, D di Repubblica, Vogue. Nel 2001 ha tenuto una rubrica sportiva settimanale nelle pagine romane del Corriere della Sera. Sempre sul Corriere della Sera, nell’estate del 2010, ha tenuto in edizione nazionale la rubrica: La battuta (im)perfetta.

E’ laureato in letteratura italiana moderna e contemporanea all’Università La Sapienza di Roma.

E’ stato per circa dieci anni (2001-2011) capitano dell’Osvaldo Soriano Football Club, la nazionale italiana scrittori di calcio.  

 

AGENTE: Patrizia Cafiero patrizia@blu3velvet.it

Showreel

SCARICA CURRICULUM SCARICA FOTO